Crea sito

HUMMUS DI CECI, LA RICETTA TRADIZIONALE CON LA TAHINA PREPARATA DA VOI

HUMMUS DI CECI, la preparazione originale con la tahina.

Io adoro l’hummus e lo preparo in mille modi diversi: di zucca, di fagioli, di barbabietole, di melanzane, persino di carote e di piselli!

Ma non riuscivo a trovare la tahina… così me la sono preparata da sola! In fondo a casa Ignorante i semi di sesamo non mancano mai!

HUMMUS DI CECI: CHE COS’È L’HUMMUS

L’hummus è una salsa a base di pasta di ceci e pasta di semi di sesamo (tahineh), aromatizzata con olio di oliva, aglio, succo di limone e paprica, semi di cumino in polvere e prezzemolo finemente tritato.

Nasce in Libano e si diffonde nei paesi vicini (Siria, Giordania). È ormai un classico anche nelle cucine israeliana e palestinese e la sua origine si perde nell’antichità.

Viene solitamente consumato insieme a focacce di pane azzimo o pane Injera oppure spalmato all’interno della pita o della lafa prima di farcirle di falafel o di shawarma.

Nella cucina mediterranea può essere utilizzato come salsa per verdure crude (carote, sedano, finocchio) in  alternativa al classico pinzimonio.

L’hummus, una volta pronto, se non viene consumato subito, può essere conservato in un recipiente di vetro con coperchio ermetico per circa una settimana, purché venga riposto nel frigorifero e, per garantire una migliore conservazione, coprendo la salsa leggermente con olio.

L’ingrediente di base dell’hummus è rappresentato dai ceci, che vengono lessati e schiacciati o frullati fino ad ottenere una crema omogenea, facile da spalmare.

Oltre all’hummus di ceci tradizionale, esistono numerose varianti da preparare con l’aggiunta di altri ingredienti che servono a rendere l’hummus colorato e ancora più saporito. Così potrete servire ai vostri ospiti dell’hummus da spalmare in diversi colori e sapori.

Nei prossimi giorni vi posterò anche le versioni più sfiziose: provatele con i bambini. Magari anche loro si convinceranno a mangiare le verdure!

NOTA:

non tutti possono mangiare il sesamo. Se siete allergici a questo ingrediente, eliminatelo tranquillamente dalla ricetta. Non mangerete un hummus “DOC”, ma comunque gusterete un’ottima crema!

HUMMUS DI CECI. LA SALSA TAHINA

Si tratta di una particolare salsa di sesamo, utilizzata spesso nella preparazione di piatti come l’hummus, l’halva (un dolce tipico dell’India) ed una crema caratteristica del medio oriente a base di melanzane e spezie, chiamata baba ghanoush. Come potrete notare leggendo le ricette, io le preparo sempre senza tahina, se devo mangiarle anch’io…

INGREDIENTI (per la salsa tahina) 

  • 100 g di semi di sesamo
  • 30 ml di olio extravergine di oliva
  •  1 pizzico di sale

PREPARAZIONE

  • Distribuite i semi di sesamo in una padella e tostateli per alcuni minuti, mantenendo la fiamma molto bassa. Durante la tostatura, mescolate continuamente i semi, per evitare che brucino, sviluppando composti amarognoli e potenzialmente dannosi per la salute. La tostatura risulta comunque un’operazione importantissima per esaltare l’aroma della tahina. In alternativa, tostate i semi di sesamo in forno per 5-6 minuti, alla temperatura di 180°C.
  • Non appena i semi si raffreddano, metteteli nel frullatore o nel robot da cucina con l’olio extra vergine d’oliva e azionate fino ad ottenere una crema un po’ liquida.
  • Mettete la salsa tahina in un barattolo chiuso ermeticamente e conservate in frigorifero. Si può conservare la salsa tahina anche più a lungo, in barattoli di vetro opportunamente sterilizzati.

salsa tahina fatta in casa

Attenzione!

Frullando il composto ininterrottamente si rischia di surriscaldare la salsa, rovinando i principi attivi dei semi di sesamo.

Per evitare questo inconveniente, si consiglia di raffreddare per bene la lama ed il contenitore del frullatore lasciandoli in frigo un’oretta (prima della frullatura) e di mixare ad intermittenza (azionando e spegnendo l’apparecchio).

Valida alternativa al frullatore è il mortaio, che impedisce il surriscaldamento della tahina e ne preserva al meglio i principi attivi.

Hummus di ceci: la ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale dell’hummus di ceci indica di utilizzare ceci essiccati da lasciare in ammollo per dodici ore e da lessare per poi lasciarli raffreddare e frullarli con prezzemolo fresco, uno spicchio d’aglio, il succo di mezzo limone, due cucchiai di salsa tahina (crema di sesamo), un pizzico di pepe e di paprika. Unite agli ingredienti anche olio extravergine. Chi ha fretta può usare i ceci già lessati

Ingredienti per 4 persone (e procedimento)

(da mettere uno dopo l’altro nel tritatutto, in modo da ottenere una salsa spumosa e cremosa):

  • 2 cucchiai di salsa tahina (potete anche preparare semplicemente frullando nel tritatutto 3 cucchiai di semi di sesamo leggermente tostati in padella come primo ingrediente)
  • Ceci già cotti 250 g
  • Limone succo di mezzo
  • Prezzemolo una manciata tritato
  • olio extra vergine di oliva 2 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale e pepe q.b.
  • Paprika 1 cucchiaino 

hummus di ceciSe, dopo aver frullato tutti gli ingredienti, la salsa vi sembrasse troppo densa, potete diluirla leggermente con un cucchiaio di acqua (oppure, se avete cotto i ceci, con un cucchiaio della loro acqua di cottura)

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!