Crea sito

TORTA TROPICALE CON BANANE, COCCO E LIME

La mia solita torta veloce. Da qualche parte avevo letto che si poteva usare la banana al posto del burro o dell’avocado e devo dire che il risultato è stato stupefacente. Infatti la torta è rimasta morbidissima per una settimana!

Proseguirò con altri esperimenti con questo frutto, che io, in realtà, non amo molto. Ma comunque cerco di mangiare per le sue molteplici proprietà…

Le dosi della torta sono per una tortiera di 24-26 cm di diametro

QUALCHE CONSIGLIO

Quando fate una torta, cominciate sempre con l’accendere il forno alla temperatura indicata nella ricetta (in questo caso 175°C). Rivestite quindi la tortiera con carta forno bagnata e ben strizzata e preparate infine tutti gli ingredienti che vi servono, già pesati.

Se la ricetta richiede l’uso di succo di agrumi e della loro scorza, lavateli e grattugiate la scorza. Quindi spremeteli e mettete da parte il succo

Per alcuni approfondimenti sugli ingredienti della ricetta vi rimando alle note  finali

  • Preparazione: 8-10 Minuti
  • Cottura: 35-40 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 8-10 Fette
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 400 g Banane
  • 100 g Farina di cocco
  • 100 g Zucchero
  • 250 g Farina 00
  • 1 Lime (Succo e Scorza)
  • 3 uova medie
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 100 ml Acqua
  • 50 g Arachidi salate tostate

Preparazione

  1. FASE 1: PREPARARE GLI INGREDIENTI

    • Accendere il forno e impostare la temperatura a 175°C
    • Lavare e grattugiare la scorza del lime
    • Spremere il succo
    • Rivestire una tortiera con cerniera apribile con carta forno inumidita e ben strizzata
    • Sbucciare le banane e tagliarle a rondelle
    • Pesare lo zucchero e le farine
  2. FASE 2: PREPARARE LA TORTA

    • In una ciotola, rompere le uova ed aggiungere lo zucchero
    • Con una frusta a mano, sbattere le uova e lo zucchero finché tutto lo zucchero non si sarà incorporato nelle uova
    • Aggiungete le banane e la scorza di lime
    • Con un frullatore ad immersione, ridurre le banane in purea
    • Unite l’acqua e il succo di lime
    • Con la frusta a mano, incorporate le farine poco alla volta.
    • Sempre mescolando con la frusta a mano, aggiungete le arachidi e il lievito
    • Versate il composto nella tortiera rivestita di carta forno
    • Infornate in forno già caldo a 175°C per 35-40 minuti
    • Controllate la cottura con uno stuzzicadenti. Se lo estraete asciutto, la torta è cotta, altrimenti prolungate la cottura di qualche minuto
    • Sfornate la torta e fate raffreddare su una gratella per torte. Attenti ai golosi che girano per casa…non sono riuscita nemmeno a fotografare la torta intera!

Note

Penso che la settimana prossima mi dedicherò agli approfondimenti, così riuscirò a parlarvi degli ingredienti presenti in questa ricetta e di molti altri…meno ricette e più chiacchiere!

Per il momento alcune note brevi

LA BANANA

Le banane sono tra i frutti più consumati al mondo.

Dal punto di vista nutrizionale, sono una buona fonte di potassio, di magnesio e di vitamina B6. Il nostro organismo sfrutta queste sostanze per mantenersi in salute.

Il frutto della banana è costituito da acqua (75%), carboidrati (23%), fibra (2,6%), proteine (1%) e grassi (0,3%) con valori che oscillano lievemente in funzione del differente stato di maturazione e altri parametri. La banana contiene molti zuccheri semplici e carboidrati, il che ne consiglia un utilizzo limitato in caso di diete.

Le banane sono anche ricche di antiossidanti, che aiutano a proteggere il nostro organismo dall’azione dei radicali liberi. Le banane rafforzano il sistema nervoso e  contribuiscono alla produzione dei globuli bianchi grazie al loro contributo di vitamina B6.

Una banana di media grandezza appporta circa 110 calorie; fornisce 30 grammi di carboidrati e 3 grammi di fibre. Le banane contengono fibre vegetali speciali che ci aiutano a mantenerci sazi più a lungo.

Scegliendo una banana per la merenda non corriamo il rischio di orientarci verso i classici prodotti confezionati. Le banane vengono considerate uno spuntino utile per gli sportivi, da assumere 1 ora prima dell’allenamento.

Per altre notizie sulle banane, vi rimando alle note di un’altra ricetta. Vedi QUI 

LA FARINA DI COCCO

La farina di cocco è la polvere (più o meno fine, ma comunque generalmente molto grossolana rispetto agli sfarinati di cereali) ricavata dalla macinatura della polpa essiccata di noce di cocco. La farina di cocco è ricca di lipidi e povera d’acqua. 100 g di farina di cocco apportano circa 600 kcal. Le proteine e i carboidrati sono presenti in quantità poco rilevanti, mentre la fibra è decisamente abbondante.

Dal punto di vista vitaminico, la farina di cocco perde tutte le vitamine del cocco fresco; invece è ricca di sali minerali, in particolare potassio, fosforo, calcio e ferro.

La farina di cocco, inoltre, non contiene glutine e ha un basso indice glicemico. Ciò vuol dire che può essere consumata anche da chi soffre di celiachia o da chi ha problemi infiammatori legati al consumo di grano. Ecco i principali valori nutrizionali riferiti a 100 grammi di farina di cocco:

  • Calorie: 600 kcal
  • Grassi: 64.53 grammi
  • Carboidrati: 6.5 grammi
  • Proteine: 5.6 g
  • Acqua: 3 g
  • Fibra : 13.7 g
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *