Crea sito

TORTA DI ROSE ALLE MORE con water roux

TORTA DI ROSE ALLE MORE

Avevo nel congelatore ancora un sacchetto delle more raccolte la scorsa estate, che non avevo potuto usare per le mie confetture, così oggi ho pensato bene di usarle per un altro dei miei esperimenti con il metodo Tang Zhong!

Come sapete adoro preparare questo tipo di torta, che potete farcire con la marmellata che preferite, ma anche con crema, cioccolato o persino in versione salata!

Grazie al metodo Tang Zhong, questo impasto resta sofficissimo anche senza aggiunta di burro e uova!

Mettiamoci quindi al lavoro

TORTA DI ROSE ALLE MORE : la ricetta

  • DIFFICOLTÀ : media
  • PREPARAZIONE : 15 minuti
  • RIPOSO : il tempo di lievitazione
  • COTTURA : 20 – 25 minuti
  • COSTO : basso

INGREDIENTI

⇒ PER IL WATER ROUX

  • FARINA 0 30 g
  • ACQUA 150 ml

⇒ PER L’IMPASTO

  • FARINA 0 250 g
  • FARINA DI SOLINA 200 g
  • ACQUA 250 ml
  • OLIO DI SEMI 40 ml
  •  ZUCCHERO 50 g
  • LIEVITO DI BIRRA 10 g

⇒ PER IL RIPIENO

  • MORE (oppure FRUTTI DI BOSCO, anche surgelati) 400 g
  • ZUCCHERO 50 g
  • LIMONE 1 scorza grattugiata (facoltativa)

PREPARAZIONE

FASE 1 : PREPARARE IL WATER ROUX

Iniziate con il preparare il water roux.

Versate la farina in un pentolino e iniziate ad aggiungere l’acqua un pochino alla volta, mescolando con una frusta a mano per evitare che si formino grumi.

Otterrete un composto liquido. Portate il pentolino sul fornello e accendete il fuoco basso. Mescolando in continuazione, fate addensare il composto. Dovrà raggiungere una temperatura di 65°C ma, se non avete un termometro o, come me, siete piuttosto pigri, saprete che è pronto quando il roux si staccherà dalle pareti del pentolino, proprio come quando lo preparate per i bigné.

Togliete quindi il pentolino dal fuoco e versate il roux in un’altra ciotola. Coprite con pellicola a contatto e lasciate raffreddare

FASE 2 : PREPARARE L’IMPASTO

Nella planetaria mettete il roux con l’acqua, mescolate con un cucchiaio e poi unite le farine, il lievito sbriciolato e lo zucchero.

Azionate la planetaria con il  gancio ed impastate per circa 5 minuti.

Senza fermare l’impastatrice aggiungete l’olio a filo e continuate a impastare fino a che il composto è ben incordato. In pratica, l’impasto è pronto quando si stacca dalle pareti ed ha consistenza elastica.

Formate una palla e mettete il vostro impasto in una ciotola capiente coperta da un panno umido o da pellicola trasparente.

Fate lievitare fino al raddoppio (io di solito preparo l’impasto la sera e faccio lievitare tutta la notte).

FASE 3 : PREPARARE IL RIPIENO

Quando il vostro impasto sarà lievitato, dedicatevi alla preparazione del ripieno.

Mettete le more in una pentola antiaderente con lo zucchero e fare stufare fino a quando non assumono la consistenza di una composta. Occorreranno circa 15 minuti.

FASE 4 : COMPLETARE LA TORTA DI ROSE

Riprendete ora il vostro impasto e sgonfiatelo delicatamente. Disponetelo sul piano di lavoro leggermente infarinato e stendetelo in modo da dargli una forma rettangolare.

  • Spalmate quindi su di esso la composta di more, lasciando liberi i bordi.

  • Arrotolate l’impasto nel senso della lunghezza, senza schiacciarlo.

  • Tagliatelo quindi con un coltello in fette di circa 2 cm di altezza e disponetele in una teglia una accanto all’altra, distanziandole di qualche cm.
  • Fate lievitare un’ora.
  • Trascorso questo tempo, infornate in forno preriscaldato a 180°C e fate cuocere per 20 – 25 minuti, facendo attenzione che non si colorino troppo… come è capitato a me!!!

TORTA DI ROSE ALLE MORE : il metodo Tang Zhong

Come vi ho raccontato anche in precedenza, il water roux è una specie di preimpasto che permette di ottenere dei lievitati sofficissimi senza aggiunta di troppi grassi nei nostri lievitati.

Infatti la gelatina che si crea nella cottura del roux permette di ottenere impasti con un’alveolatura finissima!

Il water roux è composto di solito da una miscela di farina e acqua in rapporto 1:5 (una parte di farina e 5 parti di acqua), portata alla temperatura di 65°C. Se invece dell’acqua utilizzate il latte, otterrete quello che si chiama milk roux, formato da un amido e latte in rapporto 1 : 10 (una parte di amido e 10 parti di latte). Quest’ultimo si usa soprattutto nei lievitati dolci.

Potete applicare questa procedura a qualsiasi impasto lievitato. In pratica, potete usarlo sia per impasti con lievito di birra, sia per impasti con lievito naturale.

Io ho trovato che mi aiuta tantissimo nella preparazione di impasti con farine povere di glutine, come la solina o il farro!

.

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!