Crea sito

SUCCHI DI VERDURE

SUCCHI DI VERDURE.

Le verdure sono una fonte di principi nutritivi e fibre naturali, indispensabili per una sana alimentazione. Spesso non le amiamo e allora possiamo provare a introdurle nella nostra alimentazione ricorrendo ai succhi di frutta!

CHE COSA SONO LE VERDURE

Avevamo accennato all’argomento qualche tempo fa. Vi ricordo che con il termine ORTAGGI si indicano i prodotti vegetali coltivati nell’orto e poi raccolti.

Tutti gli ortaggi sono un’importante fonte di fibre, vitamine e sali minerali e ci forniscono molti altri fitonutrienti

SUCCHI DI VERDURE: QUALI VERDURE PER I SUCCHI

In pratica, possiamo usare qualsiasi ortaggio si trovi nella nostra cucina ma i più usati per fare succhi sono però i seguenti:

  • pomodoro, peperone, melanzana, cetriolo, zucchina, zucca (verdure di cui si usano i frutti)
  • bietola, spinaci, insalata, rucola, radicchio, cavoli vari (Verdure di cui si usano le foglie)
  • barbabietola, ravanello, daikon, sedano, finocchio, sedano rapa, carota, porro, cipolla (Verdure di cui si utilizza il fusto o la radice)

In commercio si trovano succhi di verdura già pronti, nei quali solitamente la pastorizzazione o sterilizzazione del prodotto abbassa notevolmente la presenza delle sostanze nutraceutiche e di si riducono anche le proprietà benefiche del succo.

Se prepariamo un succo in casa, invece, sarà fresco e pieno di  vitamine, minerali e fitonutrienti.

Come sempre, è consigliabile utilizzare verdure di stagione, fresche e sane.

Dopo aver lavato e pulito la verdura, potete utilizzare un frullatore, un estrattore o una centrifuga per per ottenerne il succo fresco.

Consumate il succo prima possibile: anche se lo conservate in frigo, infatti, il succo perderà preziosi nutrienti.

SUCCHI DI VERDURE:I TIPI

Vi sono molti succhi di verdura e, a seconda del vegetale di partenza e delle combinazioni, potremo avere succhi energizzanti, detossificanti, vitaminici, oppure succhi che aiutano il benessere di specifici apparati (ad esempio quello digestivo) o ancora che calmano o sostengono l’intero organismo.

  • Energizzanti: con spinaci e mele verdi oppure asparagi, sedano e carote.
  • Vitaminici: con barbabietole e pera oppure zucchina, pomodoro e basilico.
  • Detossificanti: con sedano, finocchio e mela oppure cavolo rosso e mela.

Consumare succhi di verdura permette di assumere grandi quantità di sali minerali e vitamine, di antiossidanti e fitonutrienti e di tutte quelle sostanze nutraceutiche o ad effetto attivo che sono capaci di proteggere e curare l’organismo, oltre a nutrirlo in modo sano ed equilibrato.

Dobbiamo però ricordare che nei succhi di verdure  MANCA parte della fibra. Per questo, anche se si consumano succhi di verdura, bisogna mangiare anche la verdura “intera”!

Il succo è più facile da consumare rispetto alle verdure crude o cotte ma non deve essere in sostituzione di alimenti vegetali in forma solida!

Torneremo ancora sull’argomento

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!