RISOTTO AI CARCIOFI CON SALMONE AFFUMICATO AL PROFUMO DI AGRUMI

Io adoro i risotti cremosi, che uniscono una proteina “nobile” con una verdura e praticamente un giorno si ed uno no ne preparo uno.

Questo è il mio risotto primaverile preferito, con carciofi e salmone affumicato. La grattugiata di scorze di arancia e limone e la spolverata di prezzemolo servono ad alleggerire il sapore un po’ forte di affumicatura del salmone. Leggero e salutare, grazie alla presenza dei carciofi, può essere un fantastico piatto unico. Inoltre può essere un’idea per riciclare avanzi di salmone e i gambi dei carciofi, che magari non sono stati usati in altre ricette che prevedono solo l’uso della mammola.

E se non avete problemi di colesterolo o di linea (ma uno strappo ogni tanto si può fare!), una spolverata di formaggio grattugiato rende tutto più buono!

Per saperne di più sul salmone affumicato vedi  http://www.valori-alimenti.com/nutrizionali/tabella15077.php .

Scoprirete che è un alimento altamente proteico, ricco di vitamine e sali minerali, con pochi grassi insaturi (che sono Omega 3-6).

Quindi complessivamente un piatto salutare e poco calorico per essere un piatto unico.

  • Preparazione: 5
  • Cottura: 20
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

Ingredienti principali

  • 200 g riso
  • 200 g carciofi (anche solo gambi)
  • 50 g Salmone affumicato
  • 500 ml Brodo vegetale
  • q.b. pecorino o parmigiano
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • 1 arancia (scorza)
  • 1 limone (scorza)
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cucchiaino olio EVO

Preparazione

  1. Pulite i carciofi : rimuovete le spine, le foglie esterne e il gambo. Togliete la parte esterna dura al gambo. vedi I CARCIOFI per maggiori dettagli

  2. portate a ebollizione mezzo litro di acqua con un dado.

  3. In una capace padella versate un cucchiaino di olio, uno spicchio di aglio e, quando l’aglio comincia a dorarsi, aggiungete i carciofi a pezzi. Unite il riso e fatelo tostare trenta secondi. Cominciate ad aggiungere il brodo, un mestolo alla volta. Aggiungete altro brodo solo quando il precedente si è assorbito tutto.

  4. A seconda del tipo di riso che utilizzate, variano i tempi di cottura. Il mio impiega 18  minuti. Poco prima del completamento della cottura (un paio di minuti prima), unite il salmone affumicato a pezzetti. Controllate il sale: se vi sembra insipido, aggiungetene secondo il vostro gusto.

  5. Spegnete il risotto e unite una grattugiata di scorza di limone ed una di scorza di arancia. Cospargete con il prezzemolo tritato e completate con una bella spolverata di formaggio grattugiato.

Note

I grandi chef inorridiranno perché non ho fatto mantecare il risotto alla fine. Che significa? che prima di aggiungere il formaggio grattugiato dovete aggiungere una noce di burro e poi il formaggio e dare una bella mescolata per rendere il risotto più cremoso.

IL tipo di riso determina anche l’assorbimento del brodo: se non sapete quanto brodo vi servirà, preparate un litro. quello che avanzerà potrete usarlo per una bella minestrina o per un altro risotto. Si conserva in frigo per un paio di giorni e si può anche congelare.

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.