Crea sito

Riso selvatico con zucca e mele

Riso selvatico con zucca e mele. Un abbinamento insolito che funziona bene sia in versione dolce che salata! la ricetta della crostata con zucca e mele l’abbiamo già provata (vedi QUI).

Potete arricchire la ricetta con tofu oppure con feta, per ottenere un fantastico piatto unico!

Noi lo abbiamo abbinato a delle costine di maiale brasate con l’arancia.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 250 g Riso selvatico
  • 150 g Zucca
  • 2 Mele Golden
  • 1500 ml Brodo vegetale (Anche da preparato granulare)
  • 1 cipolla
  • 50 g Burro (facoltativo)
  • 4 cucchiai Parmigiano reggiano (grattugiato)

Preparazione

  1. FASE 1: PREPARARE GLI INGREDIENTI

    • In una pentola, mettete a scaldare 1.5 litri di acqua ed aggiungete un misurino di preparato granulare per brodo
    • Sbucciate la zucca, eliminate i semi e tagliate la polpa a dadini
    • Eliminate la buccia dalla cipolla (oppure dallo scalogno) e tritate finemente
    • sbucciate le mele, eliminate il torsolo centrale e tagliatele a fettine
  2. FASE 2: CUOCERE IL RISOTTO

    • stufate la cipolla con il burro (oppure con un cucchiaio di acqua)
    • Appena si sarà ammorbidita,  aggiungete la zucca.
    • Bagnate con un mestolo di brodo caldo e fate cuocere per 5 minuti a fuoco medio – basso
    • Unite le fettine di mela alla zucca e fate cuocere altri 5 minuti
    • Aggiungete ora il riso, alzate la fiamma e fate tostare a fuoco alto per un minuto
    • Se volete un gusto più deciso, bagnate con 100 ml di vino rosso. Fate evaporare l’alcol a fuoco alto
    • Aggiungete il brodo caldo poco alla volta, fino a cottura ultimata.

    Ricordate: aggiungete altro brodo solo quando quello che avete aggiunto è stato assorbito completamente

  3. FASE 3: COMPLETARE IL RISOTTO

    • A cottura ultimata, spegnete il fuoco e  mantecate con il parmigiano grattugiato
    • Assaggiate e aggiustate di sale, se necessario
    • Se vi piace unite una macinata di pepe e del prezzemolo tritato
    • Servite ben caldo

Note

RISO SELVATICO CON ZUCCA E MELE. GLI INGREDIENTI

Il RISO SELVATICO

In realtà, il riso selvatico non è riso, ma ZIZANIA ACQUATICA, un cereale che cresce spontaneo in acquitrini, zone paludose e sulle sponde dei corsi d’acqua a lento scorrimento.

Conosciuta soprattutto come  riso selvatico (wild rice), canadian rice, water oat (avena dell’acqua) o riso nero (diverso dal riso venere!), si presenta sotto forma di chicchi molto affusolati, lunghi quasi un centimetro, molto sottili e di colore bruno, tendente al nero.

RISO SELVATICO. Proprietà

Dal sapore intenso e selvatico, con note aromatiche che richiamano la nocciola o la castagna, questo cereale ha moltissime proprietà.

  • La zizania è ricchissima di fibre e di oligoelementi come zinco, potassio, fosforo e magnesio, oltre che di vitamine del  gruppo B.
  • Fornisce un basso apporto di lipidi, risultando facilmente digeribile.
  • Grazie alle sue caratteristiche nutrizionali, la zizania è indicata per aumentare le difese immunitarie, per combattere gli stati di stress, nelle diete povere di grassi e nell’alimentazione degli sportivi.
  • Ha un basso contenuto di carboidrati e un’altissima percentuale proteica, pari al doppio di quella del riso.

LA ZIZANIA ACQUATICA NON CONTIENE GLUTINE

  • Proprio come il riso, la zizania è priva di glutine e quindi adatta alle persone che soffrono di celiachia.

Per altre informazioni, vi rimando alla scheda dedicata

RISO SELVATICO CON ZUCCA E MELE. UNA CURIOSITÀ

Perché si dice seminare zizzania se qualcuno crea ostilità tra le persone???

Il tutto è legato ad una parabola del Vangelo, “la parabola della zizzania” (Vangelo secondo Matteo 13,24-30 e Vangelo di Tommaso),  che narra del buon seme la cui crescita è disturbata dalla zizzania.

Se volete approfondire, vi spiegano l’origine di questo modo di dire in questo divertente articolo (cliccate QUI)

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *