Crea sito

Ringraziamento a tavola. La cucina del Thanksgiving’s day

Ringraziamento a tavola. La parte che ci piace di più della festa americana.

Pensavate che fosse tutta colpa della mia anglofilia, dite la verità, se il Maritozzo si è piegato a mangiare cucina americana! Invece no. E’ lui che ama i piatti del Ringraziamento, in particolare il Tacchino “stuffed”, ripieno.

Ringraziamento a tavola. INTRODUZIONE

In Europa la celebrazione è conosciuta grazie ai film e telefilm di importazione in cui viene rappresentata spesso come l’occasione di riunirsi attorno al famoso tacchino per ringraziare (Dio, la vita, gli amici, i parenti) per ciò che si ha. La tradizione vuole che la cena venga sempre organizzata a casa, mai al ristorante, con familiari e amici.

Il tacchino, che in ogni famiglia viene cucinato secondo la propria ricetta “segreta”, è accompagnato da salsa gravy, purè di patate, patate dolci, salsa di mirtilli, verdure e torta di zucca.

RINGRAZIAMENTO A TAVOLA. PERCHÉ IL TACCHINO?

Come mai fu scelto proprio il tacchino per festeggiare il Ringraziamento? Il tacchino è originario delle Americhe e gli Aztechi lo offrirono in dono ai Conquistadores spagnoli, che lo importarono in Europa. Paradossalmente, i coloni del Massachussets lo “reimportarono” negli Stati Uniti, facendo dimenticare la sua vera origine.

La celebrazione del Ringraziamento negli Stati Uniti ruota intorno ad un grande pranzo consumato in famiglia o tra amici. Il fulcro del pranzo è,come abbiamo detto, il famosissimo tacchino ripieno.

La tradizione vuole che tutti i piatti siano preparati con cibi originari del Nord America, per simboleggiare i cibi che i nativi americani avevano donato ai Padri Pellegrini.

Il tacchino

Il tacchino rappresenta la portata principale del pranzo. L’immagine del tacchino è così legata al Giorno del Ringraziamento nell’immaginario collettivo che la festa è chiamata colloquialmente anche “Turkey Day“. Ogni anno negli Stati Uniti vengono allevati milioni di tacchini, gran parte dei quali destinati ad essere venduti per il Ringraziamento.

Le ricette per preparare il tacchino ripieno sono tante, a seconda della “preparazione segreta” di ogni famiglia. La caratteristica comune è quella di farcire il tacchino con un ripieno abbondante e saporito. Il più tradizionale è il ripieno con le castagne, ma c’è anche la variante con limone ed erbette. Nella costa est la farcitura è con le ostriche, mentre in quella sud è con focaccia al granturco. Nel nord, invece, si utilizza molto il riso selvatico.

Il ripieno o stuffing viene spesso servito anche come contorno oppure sotto forma di polpettine fritte da accompagnare al tacchino.

NON SOLO RIPIENO…

Esistono diverse varianti per cucinare il tacchino; oltre a quello ripieno c’è il classico tacchino arrosto.

Negli ultimi anni,è diventato  molto popolare il Turducken“, un tacchino ripieno di anatra, a sua volta farcita con un pollo, ovviamente ripieno. Un ibrido mostruoso!

Anche il “Deep-fried Turkey“, ovvero il tacchino fritto con oli particolari, originario degli Stati del sud, sta prendendo molto piede a causa della maggiore velocità di preparazione rispetto a quello ripieno. Questo tipo di cottura richiede un’attrezzatura particolare e molta attenzione a causa delle alte temperature che si raggiungono fritto.

Nella West Coast un piatto principale alternativo è il “Dungeness Crab” (in italiano granciporro), la cui stagione di pesca inizia ai primi di Novembre.

RINGRAZIAMENTO A TAVOLA- I contorni

Insieme al tacchino vengono serviti tantissimi contorni.

La cramberry sauce (salsa di mirtilli), confezionata o preparata in casa, non deve mai mancare per accompagnare il tacchino. Altri piatti comunemente serviti sono le sweet potatoes (patate dolci), le mashed potatoes (una specie di purè di patate, che io ho preparato con le nostre patate viola), le creamed onions (cipolle), mais e piselli.

Per dessert vengono offerte diverse torte e crostate, in particolare la pumpkin pie (torta alla zucca), la cranberry pie (torta ai mirtilli), la apple pie (torta alla mela), la sweet potato pie (torta alle patate dolci) e la pecan pie (torta alle noci).

Negli Stati del Sud si prepara poi un ottimo pane di granoturco, meglio noto come CORNBREAD!

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!