Crea sito

PANE SOFFICE ZUCCA E SALVIA

PANE SOFFICE ZUCCA E SALVIA. Una morbida variante del pane alla zucca.

Abbiamo realizzato un buonissimo pane alla zucca molto tempo fa. Adesso ho dovuto cercare una versione che fosse più morbida ed ho pensato che sostituendo l’acqua con il latte avrei avuto un buon risultato.

Ed è stato proprio così.

Come sempre, potete usare il lievito di birra, fresco o secco, oppure lievito madre già rinfrescato. In questo caso non dovrete preparare la biga.

Nella panificazione con metodo indiretto, la biga è un preimpasto ottenuto miscelando acqua, farina e lievito in proporzioni tali che esso risulti piuttosto asciutto (circa 450 g di acqua per 1 kg di farina e 10 g di lievito di birra fresco). Il suo nome deriva dal termine biga, che indica il mezzo di trasporto trainato da uno o due cavalli usato nell’antica Roma per spostamenti, gare e battaglie: la biga infatti era leggera, duttile e veloce.

Nell’impasto, la biga mantiene la sua funzione trainante per il composto e, avendo un lungo termine di maturazione, ne migliora l’aromaticità, la conservabilità, la colorazione e soprattutto il sapore, riducendo considerevolmente la quantità di lievito da utilizzare.

Per ulteriori informazioni, vedete QUI

Se invece non ricordate come lessare la zucca, cliccate QUI

  • Preparazione: 10 minuti + il tempo di lievitazione Minuti
  • Cottura: 45 – 50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 kg di pane
  • Costo: Economico

Ingredienti

PER LA BIGA

  • 250 g Farina
  • 125 g Acqua
  • 3 g Lievito di birra

PER L'IMPASTO

  • 1200 g Farina
  • 500 g Zucca (già lessata)
  • 50 g Lievito di birra (Oppure 250 lievito madre già rinfrescato)
  • 15 g Zucchero
  • 75 g Burro (oppure olio)
  • 30 g Sale
  • 350 g Latte
  • 30 g Salvia tritata
  • 50 g Semi di zucca (Facoltativi)

Preparazione

  1. FASE 1: PREPARARE LA BIGA

    Impastate l’acqua con la farina e il lievito e fate riposare per almeno 24 ore.

    Se usate il lievito madre, non serve questa fase

  2. FASE 2: IMPASTARE

    • Sciogliete la biga e il lievito di birra con il latte tiepido.
    • Aggiungete quindi la polpa di zucca lessata
    • Unite lo zucchero, il burro ammorbidito (oppure l’olio) e, poco alla volta, la farina. Per ultimo aggiungete il sale ed impastate per 5 minuti
    • Aggiungete infine la salvia tritata ed impastate ancora 5 minuti
    • Formate una palla e incidete la superficie con una croce
    • Lasciate lievitare l’impasto, coperto con un canovaccio umido, per un’ora, o comunque fino al raddoppio del volume
  3. FASE 3: FORMARE LE PAGNOTTE

    • Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, dividetelo in due o più parti e formate delle pagnotte.
    • Se vi piace, cospargetele con i semi di zucca
    • Mettete le pagnotte nelle teglie rivestite di carta forno e fate lievitare per un’altra ora (il doppio se usate il lievito madre)
    • Infornate a 180°C per 45 – 50 minuti

Note

PANE SOFFICE ZUCCA E SALVIA. La salvia

Il nome deriva dalle sue incredibili virtù salutari, conosciute fin dai tempi più antichi. Il termine, infatti, deriva dal latino salvus: sano.

Utilizzata per magici rituali dalla notte dei tempi, secondo le medicine orientali è in grado di aumentare la longevità.

Gli antichi Egizi la utilizzavano come rimedio contro l’infertilità femminile. Dioscoride, Ippocrate (che ne consigliava anche l’uso nelle piaghe) e Paracelso la prescrivevano come diuretico ed afrodisiaco.

Secondo la tradizione popolare, la salvia riporta l’armonia dove vi sono delle liti: per questo, anticamente, si consigliava di tenerne un vasetto al centro della tavola a chi avesse problemi coi propri familiari.

Le foglie di salvia contengono preziosi antiossidanti: flavonoidi, apigenolo e luteolo. Ma anche vitamine, enzimi, acido caffeico e rosmarinico. Il suo olio essenziale, tuttavia, contiene un’alta percentuale di chetoni che potrebbero divenire neurotossici ad alte dosi.

LE PROPRIETÀ DELLA SALVIA

La salvia ha effetti antinfiammatori e diminuisce la sudorazione; ha inoltre azione antisettica e antibatterica.

Viene spesso utilizzata per collutori e soluzioni per gargarismi, indicati in caso di infiammazioni della cavità orale e della faringe.

La salvia ha proprietà stimolanti per le funzioni dell’intestino e della cistifellea, abbassa la glicemia ed è anche un efficace antiossidante naturale.

Sull’apparato respiratorio ha effetto balsamico ed espettorante, è benefica negli accessi di asma.

Regolarizza i flussi mestruali e combatte i disturbi della menopausa, grazie alla presenza di un fitormone ovarico simile alla follicolina.

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *