NOZZE PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE

NOZZE PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE è il DECIMO romanzo della serie “I Bastardi di Pizzofalcone”. E ci regala tante belle sorprese! Ve lo racconto

NOZZE PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE

Maurizio de Giovanni

Editore: Einaudi

Prima pubblicazione:  2019

Pagine: 272 p.

Genere: romanzo giallo, poliziesco

Serie : le indagini dell’Ispettore Lojacono

PRECEDUTO DA : Vuoto per i Bastardi di Pizzofalcone

Seguito da: Fiori per i Bastardi di Pizzofalcone

NOZZE PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE : il libro (dal sito dell’editore)

Una ragazza, nuda, in una grotta che affaccia su una spiaggia appartata della città; l’hanno uccisa con una coltellata al cuore. Un abito da sposa che galleggia sull’acqua.

In un febbraio gelido che sembra ricacciare indietro nell’anima i sentimenti, impedendogli di uscire alla luce del sole, Lojacono e i Bastardi si trovano a indagare su un omicidio che non ha alcuna spiegazione evidente. O forse ne ha troppe.

Ognuno con il proprio segreto, ognuno con il proprio sogno ben nascosto, i poliziotti di Pizzofalcone ce la metteranno tutta per risolvere il mistero: la ragazza della grotta lo esige. Perché non solo qualcuno le ha tolto il futuro, ma lo ha fatto un attimo prima di un giorno speciale. Quello che doveva essere il più bello della sua vita.

I BASTARDI DI PIZZOFALCONE

  • Luigi Palma, detto Gigi: vicequestore. Le nozze degli altri.
  • Giorgio Pisanelli, detto il Presidente: sostituto commissario. Nozze senza fine.
  • Elsa Martini, detta la Rossa: vicecommissaria. Nozze mai.
  • Giuseppe Lojacono, detto il Cinese: ispettore. Magari le nozze.
  • Francesco Romano, detto Hulk: assistente capo. Troppe nozze.
  • Ottavia Calabrese, detta Mammina: vicesovrintendente. Nozze con le sbarre.
  • Alessandra Di Nardo, detta Alex: agente assistente. Nozze sbagliate.

NOZZE PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE : L’autore

Maurizio de Giovanni (Napoli, 31 marzo 1958) è uno scrittore italiano di romanzi gialli.

Nato a Napoli, vive e lavora nella città partenopea. Per partecipare ad un concorso per giallisti emergenti, nel 2005 scrive un racconto ambientato nella Napoli degli anni trenta, I vivi e i morti, con protagonista il commissario Ricciardi.

Il racconto diventerà poi la base del primo romanzo della serie, Il senso del dolore. Nel 2012, De Giovanni decide di cimentarsi con un noir ambientato nella Napoli contemporanea e pubblica Il metodo del coccodrillo, con protagonista l’Ispettore Lojacono, un nuovo personaggio. Con questo romanzo ha inizio una nuova serie, I bastardi di Pizzofalcone, ispirato all’87º Distretto di Ed McBain.

I romanzi di questa serie hanno dato anche origine a una  fiction televisiva. L’anno 2017 vede la pubblicazione del primo di una nuova trilogia di libri di genere mistery chiamata ‘I guardiani’.

Molti dei suoi romanzi sono stati tradotti in inglese, spagnolo, tedesco e francese.

La serie dell’Ispettore Lojacono (I BASTARDI DI PIZZOFALCONE)

  1. 2012 – Il metodo del coccodrillo, Mondadori
  2. 2013 – I bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  3. 2013 – Buio per i bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  4. 2014 – Gelo per i bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  5. 2015 – Cuccioli per i bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  6. 2016 – Pane per i bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  7. 2017 – Vita quotidiana dei bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  8. 2017 – Souvenir per i bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  9. 2018 – Vuoto per i Bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  10. 2019 – Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  11. 2020 – Fiori per i Bastardi di Pizzofalcone, Einaudi
  12. 2021 – Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone

NOZZE PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE : breve riassunto e commento personale

Il matrimonio è una cosa importante. Anzi, ti dirò di più: in fatto di relazioni umane è la cosa più importante che esista. E minimizzarne il valore, riducendolo a una festa con annesso viaggio di piacere, è una dimostrazione di superficialità che dà fastidio. Molto fastidio. Perché, sai, c’è chi ci crede al matrimonio. Chi dà peso a questa promessa, che almeno nelle intenzioni durerà tutta la vita….

Inizia con le riflessione dell’assassino anche questo romanzo della serie de “I BASTARDI”, che è tra i miei preferiti.

All’inizio del romanzo troviamo subito Marco Aragona, che deve affrontare un brutto colpo: il padre gli ha tagliato i fondi! Non solo : Irina, la sua “fidanzata”, è in Montenegro dalla sua famiglia.

.

E mentre Aragona affronta il direttore dell’hotel, noi facciamo la conoscenza di Costanza Giaquinto, una fantastica signora di ottantanove anni. E’ lei ad avvistare un abito bianco tra le onde e ad avvertire la polizia.

Sul posto arriva Lojacono con tutto il circo della Scientifica. E Lojacono proprio non ama il freddo

Di tanti posti dove in febbraio si può ammazzare qualcuno, rifletté, guarda quale sono andati a trovare. Assurdo.

Con lui è la nuova collega, la piemontese Elsa Martini, il più recente acquisto del commissariato di Pizzofalcone. Destinata a prendere  il posto del caro Pisanelli, che da giugno sarà in pensione ed è ancora convalescente per l’intervento chirurgico subito…

Sul luogo del ritrovamento arriva anche il procuratore Laura Piras. Causa della morte della giovane donna: una ferita profonda all’altezza del cuore, con un’arma da punta.

Ci vuole però parecchio per stabilire l’identità della giovane:

A mezzanotte e ventisei minuti, a seguito di una telefonata ricevuta dal centralino della questura, il cadavere della grotta ebbe un nome. E Francesca Valletta, ventotto anni, fu finalmente morta.

Subito partono le indagini dei nostri nell’ambiente della donna, che avrebbe dovuto sposarsi il giorno dopo. E il nome dello sposo è di quelli che scottano.

Si tratta infatti di Giovanni Sorbo,  figlio di Emiliano, presunto capo dell’omonimo clan, potente pregiudicato.

Naturalmente per l’odioso procuratore super star Diego Buffardi quello è un delitto di mafia e chiede immediatamente l’assegnazione del caso. Al solito, di diverso avviso è Lojacono e così il neo promosso vicequestore Palma ottiene tre giorni per trovare l’assassino prima che il caso passi all’antimafia.

I suoi “bastardi” si danno un gran daffare e ben presto scoprono che la vita perfetta di Francesca Valletta in realtà troppo perfetta non era….

Anche se “fuori gioco”, Pisanelli partecipa ugualmente alle indagini, parlando con il suo vecchio amico d’infanzia, il famigerato Emiliano Sorbo. Commovente il dialogo tra i due.

Il capo cosca dice di non sapere chi ha ammazzato Francesca e spiega al vecchio compagno di tante partite di calcio di stare facendo sorvegliare il figlio Giovanni, per paura che qualcuno faccia del male anche a lui.

Non lo so chi l’ha ammazzata, ’sta povera ragazza. So che è successo nella zona nostra, e se fosse stato qualcuno conosciuto l’avrei saputo.

Trovate l’assassino, Pisane’. Trovatelo in fretta, perché lo sto cercando pure io. Perché chi fa del male a mio figlio, al figlio di Lucia, io lo levo dalla faccia della Terra. 

L’intuizione giusta stavolta è di Alex Di Nardo, convinta che la giovane sia stata uccisa da qualcuno di cui si fidava…

Come sempre, riusciamo a seguire anche le storie personali dei componenti della squadra.

E scopriamo che, Aragona, sfrattato dall’hotel in cui risiedeva, ha deciso di trasferirsi da Pisanelli, con la scusa di salvarlo dalla depressione! Invece Ottavia e Palma vivono la loro storia d’amore cercando di tenerla nascosta agli altri…

Conosciamo poi meglio Elsa Martini, trasferita a Napoli con la figlia Vittoria, una bambina intelligentissima e forse troppo saggia… Che in tanti atteggiamenti mi ricorda me stessa bambina… Che, diciamolo pure, ero una grandissima rompiscatole!!!

Poco alla volta, tutti i nodi vengono al pettine e… Colpi di scena a non finire dalla prima all’ultima pagina!

Come sempre, oltre a seguire l’intreccio giallo, possiamo commuoverci con le storie dei vari personaggi, ai quali si fa presto ad affezionarsi.

Certo che già dal titolo si capisce che sarà un libro piuttosto malinconico, forse anche grazie all’ambientazione nel mese di febbraio…  Forse la prima parte è un po’ lenta, ma vi garantisco che poi si recupera tutto nella seconda parte, che scorre davvero velocissima, regalandoci davvero tante sorprese!

Un libro che vi consiglio, se amate i personaggi ricchi di umanità e i racconti “corali”, in cui non c’è un unico protagonista ma tanti personaggi che lavorano insieme!

VOTO : 10/10

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!