MAIS FARINA OLIO E SCIROPPO

MAIS FARINA OLIO E SCIROPPO

Il mais è forse l’alimento che meglio sintetizza, insieme al cocco (vedi QUI), tutti gli argomenti di cui ci stiamo occupando in questo periodo. Oltre ad essere un ottimo alimento, infatti, da esso si ricavano una farina, un olio vegetale e persino uno sciroppo dolcificante.

Conosciamo quindi meglio l’alimento e i prodotti che da esso si ricavano

MAIS FARINA OLIO E SCIROPPO. IL MAIS

Noto anche come granoturco, il mais (Zea Mais) è l’unica Graminacea originaria del Centro-Sud America. Coltivata fin dall’antichità nella valle messicana di Tehuacàn, fu introdotta in Europa dopo la scoperta dell’America.

Nel corso dei secoli, è diventato un alimento importantissimo per la dieta delle classi più povere. In Italia, è coltivato in maniera intensiva in Veneto, Lombardia, Piemonte e Friuli. Cresce rapidamente, non ha bisogno di particolari cure ed è commestibile ancor prima della piena maturazione.

È stato addomesticato dalle popolazioni indigene in Messico centrale in tempi preistorici, circa 10.000 anni fa.

Il mais è la base alimentare tradizionale delle popolazioni dell’America Latina e di alcune regioni dell’Europa e del Nord America.

Nelle regioni temperate è principalmente destinato all’alimentazione degli animali domestici. È inoltre destinato a trasformazioni industriali per l’estrazione di amido e olio oppure alla fermentazione, per produrre bevande alcoliche o bioetanolo a scopi energetici.

Dall’amido di mais si ricava un dolcificante liquido, lo sciroppo di mais. Esso ha caratteristiche simili a quelle del saccarosio, con dolcezza a metà strada tra fruttosio e glucosio.

Il processo per la produzione di sciroppo di mais fu scoperto dal chimico tedesco Gottlieb Kirchhoff nel 1811 e il suo uso si diffuse in tutto il mondo. Amatissimo negli Stati Uniti come sostituto del costoso sciroppo d’acero, si trova in tantissimi alimenti, con le sigle HFCS (High-Fructose Corn Syrup)HFCsciroppo di glucosio fruttosiosciroppo di maissciroppo di fruttosio ed isoglucosio.

Vi confesso una cosa: è dolcissimo!

Compito del “cuoco” è aiutare a migliorare l’alimentazione di tutti!

Precedente CACHI MELA proprietà e usi in cucina Successivo PANINI ALLA CURCUMA CON RICOTTA E SEMI DI GIRASOLE