Crea sito

Lagana. Un pane speciale dalla Grecia

Lagana (Lagàna). Un pane per l’inizio della Quaresima

Come abbiamo scoperto (vedi QUI), in Grecia la Quaresima inizia con il Kathari Dheftera, ovvero con il “Lunedì Pulito”. Si tratta di un giorno di festa, in cui tutti riposano,  tranne i panettieri. Secondo la tradizione ortodossa, nel corso della giornata si pratica la completa astensione dal consumo di carne e derivati.

Tutta la settimana è chiamata “Kathari Evdhomada” (settimana di purificazione) in cui appunto ci si “ripulisce” dalle abbuffate di Carnevale, preparando sia il corpo che lo spirito alla Quaresima e quindi alla Pasqua.

Per i 40 giorni successivi,  dalla tavola saranno poi banditi cibi provenienti da animali che contengono sangue, le uova, il latte e i formaggi e, in certi giorni specifici, persino il vino e l’olio. Rimangono invece molluschi e crostacei, frutta e verdura, legumi e cereali e uova di pesce e una infinita quantità di dolci! E il Lagàna è un pane dolce che si consuma a colazione per il Lunedì Puro.

Lagana. Gli Ingredienti per una pagnotta:

  • FARINA DI GRANO DURO 750 g
  • LIEVITO DI BIRRA FRESCO 10 g (Mezzo panetto)
  • OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA mezza tazza
  • MOSCATO O PASSITO 1 tazza  (Io ho usato mosto cotto)
  • SALE 2 cucchiaini
  • MIELE 1 cucchiaino
  • ZUCCHERO 1 cucchiai
  • TAHINI 2 cucchiaini (sesamo macinato) POTETE ANCHE NON METTERLA
  • ACQUA  TIEPIDA 1 bicchiere  (200 ml)
  • ANICE STELLATO 4-5 pezzi
  • SEMI DI SESAMO q.b.

PREPARAZIONE

  • Fate bollire per 4-5 minuti un bicchiere di acqua con l’anice stellato e lasciatelo intiepidire. Eliminate quindi l’anice stellato
  • Intanto sciogliete il lievito in poca acqua tiepida con lo zucchero e aspettate qualche minuto che si attivi
  • In una ciotola, mettete la farina setacciata e create la classica fontana con un foro nel mezzo.
  • Aggiungete il lievito, il vino, l’olio, il miele, il tahini (ma se non avete si può fare anche senza) e cominciate a impastare, aggiungendo poco alla volta l’acqua tiepida aromatizzata con l’anice.
  • Infine incorporate il sale e continuate a lavorare fino a formare un impasto liscio ed elastico.
  • Mettete l’impasto sul banco da lavoro e impastate energicamente per altri 5-6 minuti e formate una palla.

  • Rimettete l’impasto nella bacinella, coprite con un panno umido e lasciate riposare in un luogo caldo, finché non raddoppia di volume.
  • Dividete l’impasto in due parti e con le mani formate due grandi strisce, forma caratteristica della Lagana.
  • Mettetele su una teglia foderata di carta forno e con le dita create le vostre impronte sul pane.
  • Spennellate con acqua e ricoprite di sesamo.

  • Lasciatelo riposare nuovamente coperto con un panno asciutto per circa 30 minuti
  • Trascorso questo tempo, infornate in forno preriscaldato a 180°C e fate cuocere per 30-35 minuti, fino ad avere la doratura desiderata.

Il prossimo pane greco che prepareremo insieme è lo tsoureki, proprio prima di Pasqua!!!

 

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!