Crea sito

KNÄCKEBRÖD I CRACKERS SVEDESI

KNÄCKEBRÖD I CRACKERS SVEDESI

Come vi avevo anticipato, oggi vi posto la ricetta dei crackers preferiti dal maritozzo, i croccanti KNACKEBRÖD.

KNÄCKEBRÖD I CRACKERS SVEDESI : qualche curiosit

Si tratta di un tipo di pane senza lievito diffuso in tutta la penisola scandivana. Il nome dervia dalla parola knäcke, un suono onomatopeico che imita il rumore del pane croccante che si spezza. A base di farina di avena, sono arricchiti con semi di vario tipo e spezie. La loro preparazione risalgono a tantissimi secoli fa. Ne esistono tante versioni, sia dolci che salate.

Una volta preparati, non riuscirete più a farne a meno! Anche perché si conservano per tantissimi giorni.

Pensate: in origine si preparavano due volte all’anno! E nell’impasto si aggiungeva neve o ghiaccio tritato che poi, evaporando, lasciava delle “bolle” nell’impasto.

Ne esistono anche versioni con lievito di vario tipo. Io aggiungo un pizzico di bicarbonato e poi mi sbizzarrisco con semi e spezie di ogni genere. Al posto della farina di segale o di avena utilizzo spesso anche la farina di Solina!

Ma ora basta chiacchiere e mettiamoci al lavoro

KNÄCKEBRÖD I CRACKERS SVEDESI : la ricetta

  • DIFFICOLTÀ  : molto bassa
  • COSTO : medio
  • PREPARAZIONE: 10 minuti
  • COTTURA: 25 minuti

INGREDIENTI

FARINA DI SEGALE 100 g

FARINA DI FARRO 125 g

In tutto dovrete avere circa 200 g di semi di vario tipi: io aggiungo anche semi di senape e di cumino ma anche di papaya! In questo caso, però, li schiaccio prima di unirli all’impasto.
  • BICARBONATO 1 cucchiaino
  • SALE 1 cucchiaino Sale
  • ACQUA 150 ml
  • OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA 2 cucchiai

PREPARAZIONE

Riunite tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorateli fino a ottenere un composto omogeneo e compatto.

Trasferite quindi l’impasto sul piano di lavoro e mettetelo sopra un foglio di  foglio di carta forno.

Coprite con un altro foglio e, aiutandovi con il matterello, stendete i knäckebröd fino ad uno spesso di circa mezzo centimetro.

Togliete il foglio superiore e, aiutandovi con l’altro foglio, trasferite i crackers su una teglia per la cottura in forno.

Con un coltello oppure con la rondella tagliapasta dividete la sfoglia in tanti rettangoli e infornate nel forno preriscaldato a 180°C.

Fate cuocere per 25 minuti, finché i vostri crackers non avranno un bel colore dorato.

Sfornate e lasciate raffreddare

Potete conservare i knäckebröd in una scatola a chiusura ermetica per molti giorni, sempre che anche voi non abbiate un Maritozzo goloso!

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *