Crea sito

DIETA PER L’AUTUNNO

DIETA PER L’AUTUNNO

Come affrontare il cambiamento di stagione a tavola? Scopriamolo insieme.

Io adoro l’autunno, con i suoi colori caldi e l’aria frizzante del mattino e vivo molto meglio il passaggio dall’estate all’autunno che quello dall’inverno alla primavera. Ma per molti questa è la stagione meno amata: le vacanze sono ormai lontane, le giornate di luce si accorciano e iniziano piogge e nebbie…

Il nostro umore ne risente e arrivano pure i primi malanni: ci sentiamo stanchi, facciamo più fatica a concentrarci, a dormire bene e a svegliarci riposati al mattino.

Le temperature più basse e la diminuzione delle ore di luce portano a mangiare di più e a muoverci di meno, per cui qualche chiletto lo prendiamo tutti!

Ma con l’autunno arrivano anche tanti nuovi frutti e verdure, che ci aiutano a mantenerci in forma e a combattere i primi acciacchi…fichi e fichi d’india, funghi, pere, mirtilli, mele, melagrane, cachi, agrumi…tutti cibi ricchi di antiossidanti, vitamine e sali minerali

DIETA PER L’AUTUNNO. AUMENTIAMO LE DIFESE

Vi ricordo che con il termine “dieta” intendo parlare di STILE DI VITA e non di privazioni!

Ce lo ripetono in continuazione : Mangiare troppi grassi e zuccheri ci porta ad ammalarci più facilmente e rende più forti gli effetti di raffreddori, influenze e bronchiti, che possono debilitare molto il fisico, aumentando il rischio di altre ricadute.

Per questo è importante cercare di integrare la nostra alimentazione con tanta frutta e verdura di stagione, specie se vogliamo concederci qualche “peccato di gola”!

L’autunno si caratterizza per una graduale e costante diminuzione della temperatura, della luce e del calore, un aumento dell’umidità, una riduzione dei cicli vitali di tutta la natura che ci circonda.

Per affrontare al meglio questo periodo di cambiamento possiamo adottare alcuni accorgimenti che ci eviteranno tanti piccoli disturbi.

Ormai lo abbiamo imparato: il cibo è la prima medicina, per cui bastano poche semplici regole per essere in armonia con la ciclicità delle stagioni e della Natura. Vediamo insieme quali alimenti preferire.

DIETA PER L’AUTUNNO. Non fatevi mai mancare:

⇒ Agrumi:

Tipici frutti di stagione, sono i nostri migliori alleati contro il raffreddore. Essi sono infatti ricchissimi di vitamina C, perfetti per contrastare i malanni autunnali e depurare l’organismo da tossine.

⇒ Cavoli, broccoli, verza…

tutte le brassicacee combinano l’aumento delle difese immunitarie con un notevole apporto di fibre, vitamine e sali minerali, che favoriscono l’eliminazione di scorie.

⇒ CACHI (e cachi mela)

sono ottimi alleati per combattere la cellulite, grazie alla loro azione diuretica. Sono molto ricchi di vitamina A e di sali minerali

⇒ CARCIOFI

Sono ricchi di cinarina, dall’effetto disintossicante a livello epatico, che elimina il colesterolo cattivo e le tossine dall’organismo

Per saperne di più, cliccate QUI

⇒ CAROTE

Ricche di betacarotene, contribuiscono a contrastare l’azione dei radicali liberi. Ne parleremo prestissimo!

⇒ CASTAGNE

Preziosissimo dono della natura, le castagne contrastano anemie, cali di pressione, inappetenza,..

Inoltre rafforzano la muscolatura, riducono il colesterolo, prevengono i disturbi gastrici e la stipsi. Sono un ottimo alimento per bimbi, anziani, donne incinta e convalescenti

Per saperne di più, cliccate QUI

⇒ CEREALI INTEGRALI

Mentre sono da evitare i cereali raffinati,  sono invece consigliati i cereali integrali (orzo, miglio, quinoa, farro, grano saraceno,…) che riducono le cardiopatie coronariche, prevengono i tumori, in particolare il cancro al colon, riducono il rischio di infarto e di diabete di tipo II.

Ne riparleremo presto!

⇒ FUNGHI

sono ricchi di antiossidanti, vitamine e sali minerali e contengono pochissime calorie.

Per saperne di più, cliccate QUI

⇒ LEGUMI (FAGIOLI, CECI, LENTICCHIE,…)

Costituiscono un’ottima alternativa alla carne e, oltre ad un buon contenuto proteico, forniscono buone quantità di potassio, acido folico, rame, magnesio, fosforo, zinco e vitamina B6. Grazie al contenuto di fibre, agevolano il transito intestinale e danno una sensazione di sazietà.

Abbassano inoltre il colesterolo e i trigliceridi nel sangue, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari.

Se non si è abituati a mangiarli, è sufficiente ridurli a purea a fine cottura nel passaverdure oppure aggiungere a essi erbe aromatiche (alloro, rosmarino, semi di finocchio).

Sono infatti ottimi non solo per preparare le classiche zuppe, ma anche per realizzare sfiziose insalate, insieme a frutta e verdura!

Per saperne di più, cliccate QUI

⇒ KIWI 

Non ne abbiamo ancora parlato, ma lo sappiamo tutti che è un vero e proprio concentrato di vitamina C, per cui, come gli agrumi, è ottimo per prevenire il raffreddore e potenziare il sistema immunitario. Inoltre, ha proprietà antiossidanti e aiuta la motilità intestinale.

Non usatelo solo come frutta: abbinatelo alle verdure per preparare gustose insalate e magari osate con un risotto al kiwi! Provatelo con le carni bianche: il suo sapore acidulo è perfetto anche per piatti salati!

⇒ MELAGRANA

Ormai sapete quanto io adoro questo frutto tipico autunnale. Aggiungo sempre qualche cucchiaio di chicchi nelle mie insalate e, molto spesso, lo utilizzo anche su piatti di carne o di pesce, non solo per dare colore!

E’ infatti ricco di sali minerali, vitamine e antiossidanti. Quindi è un vero toccasana per la salute!

Per saperne di più, cliccate QUI

⇒ MELE

Una mela al giorno leva il medico di torno! Niente di più vero. Infatti le mele hanno infinite proprietà salutari: sono energetiche, favoriscono la peristalsi intestinale, sono indicate nei casi di gastroenterite, diarrea, calcoli biliari, diabete e non favoriscono le fermentazioni intestinali!

⇒ PERE

Ecco un altro frutto di cui abbiamo ancora molto da dire. Sappiamo però che le pere sono poco caloriche (circa 30 kcal/100 g) ma forniscono tanti sali minerali, tra cui fosforo, potassio, magnesio e calcio. La fibra poi, contenuta in buone quantità, consente di regolarizzare l’intestino in modo naturale.

Potete poi consumarle in mille modi diversi, non solo in preparazioni dolci, ma anche salate! Un classico: formaggio e pere!

⇒ RADICCHIO

Un altro dei simboli dell’Autunno, con i suoi colori e il suo gusto molto particolare. Contiene potassio, fosforo, sodio, ferro, magnesio, manganese, rame, calcio, principi amari e sostanze zuccherine, grandi quantità di vitamine, aminoacidi e quantità trascurabili di protidi e lipidi.

Malgrado il ridotto apporto calorico (14 kcal/100 g) è in grado di esercitare sul nostro organismo una decisiva azione tonica, ottima nei cambi di stagione. E’ diuretico, depurativo e leggermente lassativo, grazie alle sostanze amare e le fibre contenute in buona quantità.

Le sostanze amare che contiene stimolano infatti la produzione della bile, che aiuta a digerire i grassi e contribuisce a mantenere il fegato, principale organo depurativo dell’organismo, sano ed efficiente

Per saperne di più, cliccate QUI

⇒ UVA

Ne abbiamo parlato a lungo nelle scorse settimane e sappiamo che è la regina dell’Autunno. E’ un concentrato di vitamine, sali minerali e zuccheri facilmente assimilabili, oltre ad essere ricchissima di antiossidanti.

Per saperne di più, cliccate QUI.

⇒ ZUCCA

Se l’uva è la regina dei frutti autunnali, la zucca è quella degli ortaggi! Il suo colore giallo arancio ci indica subito che è ricchissima di betacarotene e vitamina C, ottimi non solo per il benessere della pelle ma anche per migliorare la vista.

Inoltre è un alimento estremamente versatile, che si può utilizzare in preparazioni dolci e salate: torte, risotti, creme e zuppe…e chi più ne ha più ne metta!

Non buttate via i semi: tostateli qualche minuto in forno e utilizzateli per ravvivare un’insalata o anche da soli, come snack. Sono infatti ricchi di magnesio, acidi grassi omega 3, ferro e zinco.

Per saperne di più, cliccate QUI

⇒ ZENZERO 

Concludiamo con una spezia, lo zenzero, ottimo per combattere disturbi gastrointestinali, regolare la digestione e contrastare la nausea. E’ inoltre un valido alleato anche per i malanni stagionali, contro influenza, raffreddore e dolori reumatici.

Utilizzatelo come condimento, in polvere sui cibi o sotto forma di succo nelle bevande e nelle tisane.

In abbinamento a curcuma e limone, poi, diventa un toccasana per la salute.

Per saperne di più, cliccate QUI

Riparleremo presto dell’abbinamento con curcuma e limone

DIETA PER L’AUTUNNO. EVVIVA TISANE E TE’

Non dimentichiamo infine che un altro valido aiuto ci viene offerto dalla Natura grazie a tisane e infusi (vedi QUI).

Con il calo delle temperature, infatti, aumenta la voglia di bevande calde. E allora, invece di bere tutti i giorni cioccolata calda, beviamo tisane e tè, che aiutano l’organismo a mantenersi in forma e idratato. Perché anche durante autunno e inverno dobbiamo bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno!

Il mio preferito è il tè nero, ma mi concedo spesso un bel tè verde . Esso svolge una potente azione antibatterica, soprattutto a livello del cavo orale, inibendo lo sviluppo e la proliferazione di diversi batteri e virus. È inoltre un vero concentrato di antiossidanti.

Tra gli ingredienti delle tisane autunnali non possono mancare le spezie, dalle proprietà antibatteriche e rinvigorenti. In commercio ne trovate diverse, anche in abbinamento con il tè. Io ne ho scovata una con tè nero, zenzero e cannella. Qualche lampone congelato per dare colore e la mia “bevanda della salute” è pronta!

Infatti anche le miscele o infusi di frutta, come per esempio la tisana di frutti di bosco, ci permettono di assaporare i primi freddi con il retrogusto dell’estate. Gli infusi di frutta sono composti principalmente da bacche (fragole, mirtilli rosa canina), raccolte ben mature ed essiccate a regola d’arte, per preservare tutte le proprietà antiossidanti della frutta estiva.

Ricordiamo che i frutti di bosco sono ricchi di vitamine A,  B1, B2, vitamina C e minerali, preziosi per il nostro organismo. Ci aiutano quindi ad affrontare i cambi di stagione, rafforzandoci e migliorando il nostro sistema difensivo.

Torneremo presto a parlarne

ALCUNE REGOLE “D’ORO”:

  • Preferire cereali integrali, ortaggi di stagione, legumi, erbe aromatiche, spezie e frutta secca.
  • Consumare alimenti ricchi di vitamina C, presente soprattutto in agrumi, kiwi, melagrane, mele, cavoli
  • Consumare regolarmente vegetali di stagione come zucche, cavoli, patate, carote, radicchio, meno acquosi delle verdure estive e più ricchi di sali minerali
  • Preferire minestre e zuppe con cereali come l’avena con azione tonificante e riscaldante; il riso integrale, il miglio, fonte di sali minerali per rafforzare capelli e cute, il grano saraceno. 
  • Consumare regolarmente zuppe di legumi e cereali
  • Consumare il giusto apporto di fibre, per mantenere regolari le funzioni intestinali
  • Favorire la depurazione dell’organismo con tisane e bevande tiepide
  • Bere acqua tiepida con qualche goccia di limone ogni mattina al risveglio
  • Aumentare il consumo di semi oleosi, come noci, mandorle, nocciole, pinoli, anacardi, arachidi, semi di zucca, semi di girasole, etc…
  • Rinforzare la flora batterica intestinale, per contrastare le infezioni e sostenere il sistema immunitario, attraverso prodotti fermentati, come il kefir,  lo yogurt, i crauti, il pane di pasta acida e le verdure fermentate. Questi alimenti andrebbero preparati in casa perché più ricchi di batteri rispetto a quelli industriali.

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!