Crea sito

DEPURARE L’INTESTINO

DEPURARE L’INTESTINO per IL BENESSERE DEL NOSTRO ORGANISMO

Come abbiamo forse detto frettolosamente a inizio settimana, per “disintossicare” l’organismo è importante provvedere al benessere di tre organi in particolare: fegato, reni e intestino, tutti impegnati nell’eliminazione delle “scorie”.

Dopo aver spiegato come è fatto e quali compiti svolge l’intestino, vediamo ora come aiutarlo a svolgere al meglio le sue funzioni.

Curiosità:

Lo stato della pelle è fortemente legato alla capacità dell’organismo di eliminare le tossine. Un’idratazione ottimale della pelle che arrivi dall’interno del corpo è la base per avere un aspetto gradevole e salutare.

Gli alimenti in grado di stimolare le funzioni intestinali, migliorando quindi anche l’aspetto della pelle. I cibi antirughe hanno grandi quantità di vitamina E, rame e selenio. La frutta secca in questo senso è un vero toccasana.

DEPURARE L’INTESTINO: l’intestino in breve

Come il fegato, anche l’intestino fa parte di un apparato più grande, detto appunto gastro – intestinale. Per la precisione, l’intestino è l’ultima porzione dell’apparato digerente. Recenti scoperte hanno portato a definirlo secondo cervello, grazie alla presenza di un vero e proprio sistema nervoso presente nello spessore della sua parete.

Può essere interessato da diversi disturbi, legati allo stress o ad abitudini alimentari scorrette. Pensate un po’ : La quantità di messaggi che il cervello addominale invia a quello centrale è pari al 90% dello scambio totale; si tratta soprattutto di messaggi inconsci, che ci arrivano poi chiaramente solo quando diventano segnali di allarme e scatenano reazioni di malessere.

L’intestino è ricoperto da una flora batterica amica formata da più di 400 specie batteriche diverse e possiede, nello spessore della sua parete, un vero e proprio Sistema Nervoso (Sistema Nervoso Enterico) costituito da più di 100 milioni di neuroni (l’intestino ha più neuroni del midollo spinale!). Produce inoltre 40 molecole, fra neurotrasmettitori e ormoni, in grado di agire sul cervello modificando i nostri comportamenti!

Compito fondamentale dell’intestino è quello di ridurre a stato molecolare il cibo che mangiamo, assimilarlo e restituirci la sua energia.

DEPURARE L’INTESTINO. Perché

Un intestino poco funzionante si manifesta attraverso uno stato di intossicazione e di malessere generale, che può diventare cronico. 

È fondamentale avere un intestino sano perché solo in questo modo possono essere ben assorbiti gli importanti nutrienti dei cibi, come vitamine, sali minerali e oligo-elementi.

I cibi utili a purificare questo importante organo sono quelli di facile assorbimento, contenenti fibre ma associate a grosse quantità di acqua.

I cibi amici dell’intestino devono avere inoltre discrete quantità di magnesio e zinco, oligo-elementi che favoriscono sia la motilità del tratto superiore dell’intestino, sia la vitalità della flora batterica benefica in grado di contrastare sgradite fermentazioni.

Utili sono mele, pere, uva, ben masticate o anche sotto forma di centrifugati o frullati. Ma anche zucca, zucchine e cuori di palma.

Yogurt o meglio ancora il latte acido, sono utili per “spazzare via” dall’intestino le tossine e contrastare la stitichezza.

Nella quantità di almeno 250 grammi al giorno, lontano dai pasti, sono entrambi efficaci nelle intossicazioni intestinali provocate da abuso di lassativi e nelle stitichezze croniche accompagnate da difficoltà digestive e sonnolenza dopo i pasti.

DEPURARE L’INTESTINO. Cosa rende felice l’intestino:

Dieta mediterranea, abbondanza di fibre e verdure, e… movimento! 

Un’alimentazione sana e variegata, ricca di frutta, verdura, fibre e acqua, è la soluzione migliore per depurare l’intestino

DEPURARE L’INTESTINO. I sintomi di un intestino affaticato

  • Intolleranze alimentari
  • Stitichezza e diarrea
  • Digestione lenta
  • Carenza di nutrienti
  • Gonfiore
  • Stanchezza
  • Umore pesante
  • Tendenza ad ammalarsi facilmente
  • Alito pesante
  • Emorroidi
  • Disbiosi e diverticolosi…

DEPURARE L’INTESTINO. Alcuni alimenti

Come detto anche in precedenza, i cibi utili a purificare questo importante organo sono quelli di facile assorbimento, contenenti fibre ma associate a grosse quantità di acqua. Per depurare l’intestino, quindi, sono consigliati, oltre a frutta e verdura:

  • Cereali integrali, legumi e frutta secca

apportano la maggior quantità di fibra e aumentano la quantità di ferro nel sangue. Inoltre, aumentano il movimento peristaltico nell’intestino, contribuendo a mantenere l’apparato digerente in buona salute

  • Estratti. 

Consumare diverse volte al giorno succhi di verdura e frutta freschi fatti in casa è incredibilmente efficace per disintossicare l’intestino. Norman Walker , nel suo libro Succhi Freschi di Frutta e Verdura, spiega che il succo di carota e spinaci è uno dei più indicati per ripulire l’intestino. 

Semi di Lino, di chia, ecc, sono un ottimo spazzino intestinale e lubrificatore dell’intero organismo.

I semi di lino vanno tritati o macinati e messi in un bicchiere ricoperti di acqua tiepida, si lascia riposare durante la notte e la mattina si sarà formata una gelatina, bere tutto il contenuto.Quelli di Chia creano direttamente un gel nell’intestino, che ripulisce le pareti da tossine e scorie.

I semi di psillio sono in grado di assorbire le tossine nell’intestino tenue e facilitano la crescita dei batteri “buoni” a scapito di quelli “cattivi”. Pensate un po’: io li ho scoperti per i “dolci vegani”!!!

CURIOSITÀ : La Plantago psyllium (detta anche Plantago arenaria o Plantago indica) è una pianta erbacea annuale coltivata soprattutto in Iran, India, Pakistan e Stati Uniti d’America

  • GRASSI “BUONI”

Fondamentali per lubrificare e nutrire l’intestino, trasformano anche la fibra insolubile in fibra ad alta digeribilità. Sono quindi ottimi alleati per pulire l’intestino. Si trovano maggiormente nell’avocado, nell’olio d’oliva, nei semi degli acini d’uva e in quelli di girasole.

E non dimentichiamo l’ACQUA

L’acqua è la migliore alleata dell’organismo, idratandolo e regolando la temperatura corporea. È quindi la nostra migliore alleata per pulire non solo l’intestino, ma tutto il nostro organismo!

Domani concluderemo l’argomento parlando di disturbi intestinali!!!

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!