CHILI CON CARNE

Il chili o chili con carne (o anche chilIi) è uno stufato piccante composto da peperoncino, carne (solitamente di manzo) e spesso pomodori e fagioli. In realtà è un piatto tipico della cucina tex – mex, ma non potevo non presentarlo durante la settimana messicana!

La sua origine e anche la sua definizione sono dibattuti.

Il chili divenne popolare a San Antonio, Texas, nella metà del XIX secolo, come un piatto venduto da venditrici ambulanti di origine messicana (reinas del chili o regine del chili).

La versione “standardizzata”, spesso preparata usando un pacchetto di spezie ottenibile nei supermercati, consiste in carne macinata, fagioli, pomodori, peperoncini piccanti, cipolle, origano, cumino e altre spezie.

In realtà il chili messicano è semplicemente un piatto di fagioli conditi con salsa a base di peperoncini.

Negli Stati Uniti la preparazione del chili può essere una vera passione, che si manifesta in eventi (chili cook-offs), spesso all’aperto, dove intenditori competono per il miglior prodotto preparato secondo ricette segrete, spesso tramandate nell’ambito della famiglia.

Vi rimando alle note finali per altre curiosità.

Vi propongo la ricetta che ci ha insegnato lo chef dell’hotel in cui alloggiavano in Messico, un nativo maya alto poco più di 1 metro e mezzo, con una grande passione per il mio maritozzo: del resto eravamo gli unici italiani a mangiare nel ristorante “international”!

Il chili in polvere è semplicemente peperoncino piccante messicano. Se non lo trovate, sono degni sostituti anche i nostri peperoncini.

NOTA: io ho usato i fagioli neri, cotti in precedenza.

 

  • Preparazione: 5
  • Cottura: 60
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3-4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 400 g Manzo (potete usare anche il macinato. Io preferisco tagliarlo a dadini piccoli)
  • 400 g Pomodori pelati
  • 400 g Fagioli rossi precotti (potete usare anche altro tipo di fagioli)
  • 2 Cipolle
  • 1 foglia alloro
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 cucchiaino Zucchero di canna
  • q.b. Brodo vegetale (Circa 1 bicchiere)
  • q.b. Salsa Worcester
  • q.b. Chili in polvere
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. FASE 1: PREPARARE LE VERDURE

    • Pelate le cipolle e l’aglio. Tritateli finemente.
    • Mettete i pelati in una ciotola e spezzettateli con forbici da cucina.
    • Sgocciolate i fagioli rossi e sciacquateli sotto acqua corrente.
  2. FASE 2: ROSOLARE

    In una casseruola, fate scaldare un cucchiaio di olio e poi fatevi rosolare a fuoco basso per 10 minuti le cipolle, l’alloro, 1 cucchiaino di chili, qualche goccia di salsa Worcester, lo zucchero di canna e un pizzico di sale. Se necessario, unite un po’ di brodo caldo.

  3. FASE 3: CUOCERE LA CARNE

    • Alzate leggermente la fiamma e unisci la carne nella casseruola.
    • Fatela rosolare 3-4 minuti, mescolando
    • Unite i pomodori pelati, abbassate il fuoco e fate cuocere per 40 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  4. FASE 4: UNIRE I FAGIOLI

    • Aggiungete nella casseruola i fagioli, regolate di sale e mescolate.
    • Proseguite la cottura per altri 10 minuti.
    • Servite

Note

QUALCHE CONSIGLIO:

Potete servire il chili insieme a delle tortillas, di mais oppure di frumento.

Completate con una spolverata di emmental o di fontina grattugiata e arrotolate come se fossero dei cannelloni. Otterrete così dei deliziosi burritos di manzo.

Mi è capitato di mangiare il chilli completato con un uovo all’occhio di bue: si versa un mestolo di chilli in una terrina, si sguscia un uovo sopra e si inforna qualche minuto, fino a che l’albume è cotto

 

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.