Crea sito

TYROSALATA. CREMA DI FORMAGGIO FETA

TYROSALATA. La crema di feta e peperoni verdi tipica della cucina greca

Prosegue la carrellata di antipasti tipici della cucina greca con un’altra deliziosa crema da usare come stuzzichino.

Io adoro questa delizia, sia spalmata su una fetta di pane abbrustolito che come accompagnamento a verdure (crude o cotte), invece del classico tzatziki.

Come sempre, potete personalizzare la ricetta utilizzando altre erbe aromatiche o altre spezie invece di quelle suggerite.

Ad esempio, soprattutto in estate, mi piace sostituire il peperone verde con peperone rosso o giallo e usare basilico fresco invece dell’origano.

Se avete problemi  a digerire i peperoni crudi, potete anche arrostirli in forno ed usare poi il peperone spellato per preparare questa crema

TYROKAVTERI. La crema di feta tipica della Tracia

In Tracia, una regione a nord – est della Grecia (vedi QUI), si serve una variante molto piccante di questa salsa. Infatti si sostituisce il peperone con un peperoncino piccante e non si aggiunge yogurt. Se vi piacciono i sapori forti, la tyrokavteri è la salsa che fa per voi. Provatela in abbinamento alla carne: resterete piacevolmente sorpresi!

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: – Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 200 g Feta
  • 100 g Yogurt greco
  • mezzo Peperone verde
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Aceto di vino rosso
  • q.b. Origano secco
  • q.b. Pepe nero (A me piace sostituirlo con pepe rosa oppure con una punta di paprika piccante)

Preparazione

    • Schiacciate la feta con una forchetta fino a ridurla in una poltiglia.
    • Aggiungete quindi lo yogurt ed amalgamate bene i due ingredienti.
    • Unite un filo di olio e, con un frullatore ad immersione,  montate gli ingredienti per ottenere una crema abbastanza densa, simile ad una maionese
    • Tagliate il peperone in coriandoli ed aggiungetelo alla crema insieme ad un goccio di aceto e all’origano.
    • Completate con una macinata di pepe e fate quindi riposare in frigo per almeno un’ora prima di servire

Note

TYROSALATA. UN’IDEA IN PIÙ

Usate questa crema per farcire dei pomodorini oppure spalmata su fette di melanzane grigliate che poi arrotolerete come involtini.

Porterete in tavola un secondo piatto gustoso e veloce in men che non si dica!

TYROSALATA. Il formaggio FETA

Vi ricordo che la feta è il formaggio tradizionale greco, a pasta semidura ma friabile, bianchissimo e leggermente salato (rimane a maturare in salamoia per un periodo che varia dai due ai tre mesi). Tradizionalmente è  ottenuto con latte di pecora e caglio. Può contenere una percentuale di latte di capra fino al 30%. Nell’ottobre 2002, la Feta è stato riconosciuto come prodotto DOP.

Contiene poco lattosio, anche se in quantità misurabili; ciò la rende idonea all’alimentazione dei soggetti blandamente intolleranti, ma risulta controindicata nella dieta dell’intollerante severo.

La feta apporta una discreta concentrazione di proteine ad alto valore biologico. In caso di ipercolesterolemia, la feta è un alimento da consumare con moderazione.

La feta è ricca di riboflavina (vitamina B2) e retinolo (vitamina A). Abbondano poi il calcio, il fosforo e il sodio; quest’ultimo costituisce un elemento sfavorevole, poiché il suo eccesso nella dieta è considerato un fattore di rischio per l’insorgenza o l’aggravamento dell’ipertensione arteriosa.

La porzione media di feta, se utilizzata come pietanza, è di circa 100-150 g (250 kcal).

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacuocaignorante

Lacuocaignorante è una grande curiosona ed ama cucinare, leggere, viaggiare. In una vita precedente (ovvero prima del matrimonio) ero un ingegnere meccanico. Oggi mi occupo del mio Maritozzo e dei nostri tre gatti, insegno materie scientifiche, realizzo siti internet e continuo ad istruirmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *